Cuccia per cani da interno, consigli per la scelta

Quando si decide di prendere un cane, uno dei primi acquisti che bisogna affrontare riguarda la scelta della cuccia. Ogni cane necessita di un posto tranquillo dove poter riposare. Una cuccia per cani da interno, inoltre, serve anche per evitare di avere la casa impestata di peli.

Spesso, però, riuscire a far abituare il proprio cane a dormire nella cuccia non è semplice.

cuccia per cani interno

Ognuno di voi deve individuare la soluzione migliore che si adatti alle necessità dell’animale, per ciò che riguarda comodità e praticità della cuccia per cani da interno

In questo modo, sarà quasi impossibile che cerchi rifugio sul letto o divano. Scopriamo insieme come scegliere la cuccia da interno per il proprio cane.

Nella scelta di una cuccia da interno è bene tenere in considerazione alcune caratteristiche che non devono mancare se si vuole acquistare un prodotto di qualità.

Una delle caratteristiche più importanti di una cuccia per cani da interno è la resistenza: ricordiamoci che i cani si affezionano particolarmente alle cucce, dunque in virtù di ciò è fondamentale comprarne una di buona qualità.
È consigliabile, quindi, rivolgere la propria attenzione ai materiali impiegati nella realizzazione. Tendenzialmente le persone prediligono cucce per cani da interno realizzate con cotone traspirante, adatte ai mesi più caldi, oppure quelle realizzate con la pelliccia sintetica; quest’ultima soluzione risulta essere adatta per la stagione invernale. Presentano una certa importanza anche le imbottiture, le quali devono donare una sensazione di morbidezza al cane ma allo stesso tempo anche di sostegno. Chi possiede, invece, un cane più esigente può acquistare le cucce da interno in Memory Foam, le quali si adattano alla conformità del cane e, allo stesso tempo, offrono un valido supporto.

Le cucce dei cani da interno sono sempre piene di peli, quindi lavarle o sfoderarle deve essere un compito facile. Molte di queste, ad esempio, possiedono un cuscino interno che è rimovibile, e ciò ne facilita la manutenzione. La maggioranza delle cucce presenti sul mercato si possono lavare in lavatrice (a basse temperature) o, in alternativa, a mano utilizzando un panno umido.

Per i cani oramai non più giovani, riuscire ad entrare nella propria cuccia deve essere semplice e non faticoso. Per questo motivo è fondamentale scegliere un modello che presenti un bordo ribassato per permettere al cane di poter entrare all’interno della propria cuccia senza difficoltà.

L’aspetto fondamentale nella scelta della miglior cuccia per cani da interno riguarda la taglia del cane: è fondamentale, infatti, che abbia la possibilità di muoversi facilmente. Nel caso in cui si fosse indecisi su quale scegliere, è sempre meglio optare per quella più grande. In questo modo il cane potrà rilassarsi in tutta comodità e gli spazi vuoti si possono colmare con dei cuscini.

In commercio è possibile sia acquistare cucce per cani da interno aperte e composte da una imbottitura confortevole, che cucce chiuse, molto simili alle cucce per cani da esterno, delle abitazioni in miniatura quindi.
Quale scegliere? Dipende sia dalla preferenza del cane ma anche dalla sua taglia e soprattutto degli spazi interni a disposizione della vostra casa.

La cuccia per interni chiusa è più consigliata ai cani di piccola e media taglia, invece quella aperta risulta più adatta ai cani di taglia più grande. È possibile posizionare al loro interno delle coperte per rendere il riposo il più confortevole possibile.

Ciò che conta è di non sovraccaricare la cuccia, perché il cane deve avere la possibilità di muoversi in piena libertà.

Categorie: accessori cani