header post

I rimedi naturali per allontanare le zanzare da casa e giardino

Per convincerti a combattere le zanzare basterebbe ricordarti il fastidiosissimo rumore ed il prurito che provocano le loro punture, eppure ci sono anche altre cose che è importante sapere!

Al mondo ogni anno, sono più di 700 mila le persone che muoiono per cause imputabili alle punture di questi fastidiosi insetti!

zanzare

Le zanzare, infatti, sono veicoli di infezioni e malattie pericolose e spesso letali per l’uomo, come per esempio la febbre gialla, la zika e la malaria.

Ma non è tutto! Infatti, le zanzare rappresentano un pericolo anche per gli animali, in particolare per i cani!

La puntura della zanzara, sugli amici a quattro zampe, può portare infatti la filariosi, ovvero dei vermi parassiti che si diffondono nelle vene, oppure può causare problemi cardiovascolari e polmonari all’animale, che spesso ne causano la morte.

Per non correre rischi è necessario ricorrere a rimedi antizanzare che ti aiutano ad allontanarle o nei casi più gravi, anche ad eliminarle distruggendo il nido. Di seguito troverai i rimedi più efficaci per combattere le zanzare e proteggere te ed il tuo amico a quattro zampe dalla loro puntura.

Tra soluzioni biologiche antizanzare ed i classici rimedi a base chimica, questi consigli ti aiuteranno a risolvere il problema una volta per tutte!

Rimedi naturali: soluzioni ecologiche che funzionano davvero

Se preferisci adottare soluzioni bio invece che i rimedi drastici a base chimica per combattere le zanzare, ecco per te le soluzioni assolutamente naturali infallibili.

  • Limone e Aceto: In uno o più bicchieri, a seconda delle tue necessità, mischia qualche fettina di limone con l’aceto e posizionali in giro per il giardino o la casa. Il limone e l’aceto hanno un odore intenso, capace di tenere gli insetti lontani. Potrai usare sia il limone a fette che il succo di limone, i risultati sono garantiti in ogni caso.
  • Cipolla e chiodi di garofano: Trita la cipolla e mischiala con i chiodi di garofano, dopodiché posizionalo in giro, meglio se vicino alle finestre o alle aperture da cui entrano le zanzare. La combinazione degli odori le terrà lontane, tuttavia ti sconsigliamo di usare questo rimedio in posti piccoli e chiusi e per troppi giorni, l’odore darebbe fastidio anche a te!
  • Oli essenziali per ambienti: Come avrai già capito, le zanzare sono particolarmente sensibili agli odori. Perciò, l’uso di olii essenziali per ambiente aiuta a tenere alla larga da te e dal tuo animale domestico. Scegli fragranza come il limone, la lavanda, l’olio di Neem, la menta o il geranio e vedrai che le zanzare spariranno dalla circolazione!
  • Caffè: Il caffè, meglio se macinato, ha un effetto repellente contro le zanzare, basta bruciare un pò di polvere di caffè in casa per farle andar via. In giardino si possono usare i fondi di caffè della moka sui vasi.
  • Aglio: L’aglio, piantato sul balcone è un rimedio molto efficace per cacciare via questi odiosi insetti
  • Bat-box per pipistrelli:I pipistrelli sono i predatori numero uno contro le zanzare, per questo può essere utile installare una bat-box sul balcone o in giardino.
  • Piante antizanzare: Tra le piante che possono allontanare le zanzare possiamo mettere nel nostro giardino o nel balcone la citronella, la lavanda, l’erba gatta, la calendula, i gerani e la verbena odorosa. Tutte piante che grazie al loro aroma ed alla fragranza emessa tenderanno ad allontanare le zanzare.
rimedi contro le zanzare

Rimedi chimici: una soluzione classica ma sempre efficace

Citronelle, candele aromatizzate, zampironi, diffusori elettrici, trappole per zanzare, spray insetticidi e zanzariere fisse e amovibili sono tra i metodi tradizionali più usati per allontanare le zanzare e risolvere il problema. Tutte soluzioni molto valide ed efficaci, sono facilmente reperibili, perciò potrai scegliere l’opzione che preferisci a seconda di dove vuoi posizionare il repellente, come vuoi usarlo e l’ampiezza dell’ambiente in cui vuoi riporlo.

antizanzare

Per i casi più estremi: come trovare il nido ed eliminarlo

Se, nonostante hai applicato i rimedi precedenti, il problema persiste, vuol dire che è necessario passare alla fase successiva e distruggere direttamente il nido!

Solitamente le zanzare nidificano vicino vasi, sottovasi, scarico o gabinetto del bagno, tombini o ristagni d’acqua , insomma prediligono i posti in cui l’acqua resta stagna per almeno 5 o 7 giorni. Per allontanarle definitivamente dovrai perciò scovare il nido e distruggerlo usando disinfettanti appositi che puoi tranquillamente trovare nel tuo supermercato, ed evitare che si formino nuovi ristagni d’acqua.

accessori per animali
Post correlati