header post

I migliori stivali da equitazione: come scegliere?

Come in tutti i contesti lavorativi e sportivi, anche nel mondo dell’equitazione è necessario indossare un abbigliamento adatto e studiato appositamente per questa attività.
Must da cui partire e iniziare a muoversi in questo mondo sono gli stivali da equitazione: è importantissimo non sottovalutare questo accessorio che garantisce la giusta stabilità e mobilità del piede nelle staffe della sella del cavallo.

Stivali da equitazione in offerta su Amazon

Vediamo i migliori stivali per andare a cavallo in vendita su Amazon

Bestseller No. 1
Kerbl, Reitstiefelette Leder Classic, Stivali da equitazione, Unisex adulto, Nero, 37 EU
  • Stivaletti eleganti e allo stesso tempo sportivi in pelle liscia
Bestseller No. 4
Kerbl, Reitstiefelette Leder Classic, Stivali da equitazione, Unisex adulto, Nero, 36 EU
  • Stivaletti eleganti e allo stesso tempo sportivi in pelle liscia
Bestseller No. 5
Bestseller No. 8
QHP Eleganti stivali da equitazione da donna Tamar Adult larghi, Marrone (marrone), 39 EU Weit
  • Eleganti stivali da equitazione in pelle morbida e di alta qualità
Bestseller No. 9
AK For Ever pull-on AKRS-6051-01 - Stivali da equitazione in pelle pieno fiore, Nero , 42 1/3 EU
  • AK For Ever - Stivaletti Jodhpur in pelle pieno fiore, design elegante e bello con lavorazione artigianale superiore per prestazioni tutto il giorno, ideale per tutti i giorni o può essere indossato ovunque, tomaia realizzata in morbida pelle pieno fiore di alta qualità per un facile movimento che ti dà una sensazione molto morbida, gambo in acciaio nell'intersuola per il supporto dell'arco, gli inserti elastici su entrambi i lati, in combinazione con il robusto passante in pelle
Bestseller No. 10
Spirale Ascot Plus Black, Stivali in Gomma Donna, 37 EU
  • Realizzata con mescola "PPLUS", speciale miscela composta da cloruro di polivinile PVC ed agenti plastificanti stampata a caldo mediante processo di estrusione e iniezione

Stivali equestri; un accessorio fondamentale

Gli stivali equestri sono infatti fondamentali per assicurare una postura corretta al cavaliere e proteggere dallo sfregamento con gli staffili; per cui scarpe da ginnastica, da trekking, da giardino, sandali e infradito o altre tipologie di calzature sono assolutamente bandite dalle stalle.
A questo punto la domanda si pone spontanea: come scegliere il giusto stivale per andare a cavallo?
Ecco alcuni suggerimenti che potranno dissipare i tuoi dubbi e ti aiuteranno a scegliere consapevolmente i tuoi prossimi stivali da equitazione.

i migliori stivali da equitazione

Stivali per andare a cavallo per principianti

Prima di ogni altra cosa bisogna cercare una buona vestibilità, perchè la comodità è essenziale per poter montare in modo confortevole e soprattutto sicuro a cavallo.
Gli stivali dovranno calzare perfettamente ai tuoi piedi, e se si parla di un modello alto, esso dovrà aderire in maniera perfetta al polpaccio.
Particolare attenzione dovrà essere data alla suola che dovrà essere scelta in funzione del suo spessore e robustezza per poter sostenere adeguatamente il piede nella staffa senza farlo scivolare.
Per un primo approccio al mondo dell’equitazione il consiglio è di scegliere un modello base di media qualità magari non troppo costoso, che assicuri però la giusta sicurezza.

Stivali per l’equitazione: materiali da scegliere

Sostanzialmente i materiali di fabbricazione degli stivali da equitazione possono essere raggruppati in due tipologie: materiali sintetici o in pelle.
Sicuramente si può scegliere una tipologia piuttosto che l’altra in base al livello di pratica ed esperienza.
Se stai iniziando a fare pratica o sei comunque un neofita dell’equitazione ti consigliamo di optare per un modello di stivali da equitazione sintetici, questi garantiscono un buon livello di comfort, hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo e si adattano facilmente a qualsiasi piede.
Inoltre vanno bene in ogni stagione perchè garantiscono la massima impermeabilità anche nelle stagioni piovose, e cosa non poco rilevante: sono facili da pulire.
Gli stivali da equitazione in pelle invece sono adatti a chi ha già una buona esperienza e ne fa un uso intensivo. La pelle garantisce sempre il contatto con il cavallo quindi consente un maggior controllo in ogni circostanza.
Inoltre gli stivali in pelle hanno maggiore resistenza e una durata nel tempo non paragonabile a quelli sintetici; inoltre se si desidera un modello che abbia una durata ancora più lunga basterà optare per un modello con suola cucita, anzichè la suola gommata o saldata.

Stivali per ccavalli: alti o bassi?

Uno dei dubbi più frequenti che si pone chi si accosta al mondo dell’equitazione è la scelta tra gli stivali bassi o alti, vediamo le differenze:

  • stivali alti (monta inglese): sono gli stivali più utilizzati in equitazione e possono essere usati per tutte le discipline.
    Tra i vantaggi di questo modello vi è una maggiore protezione dall’acqua e dall’umidità rispetto agli stivali bassi, per cui sono particolarmente consigliati se si cavalca in zone fangose o umide.
    Bisogna tenere in considerazione che gli stivali alti possono limitare un po’ i movimenti della caviglia, per cui fare delle lunghe camminate potrebbe essere difficoltoso o faticoso soprattutto se si è principianti.
    L’importante è che lo stivale abbia un’altezza che non superi la piega del ginocchio.
    Esistono molti modelli di stivali alti sia da competizione che da lavoro.
  • stivali bassi (western boots): sono generalmente usati in contesti informali, non da competizione, infatti in alcune gare potrebbero non essere accettati da regolamento.
    Questi stivali da equitazione necessitano delle ghette per dare la giusta copertura ai polpacci e sono consigliati soprattutto ai principianti perchè permettono una maggiore mobilità del piede e della caviglia. Sono ideali per chi soffre di gambe gonfie.
    I western boots hanno solitamente un tallone leggermente più alto del modello all’inglese.
    Un particolare da attenzionare se si sceglie questo tipo di stivali è il materiale con cui è realizzata la suola, è importante infatti che essa permetta una buona presa sulle staffe, ciò permette di avere più sicurezza in sella all’animale.